NEWS
Nuova azienda a catalogo: Henri Champliau
29 GIUGNO 2020

Henri Champliau è un’azienda familiare che produce vini spumanti a Mercurey, nel cuore della Côte Chalonnaise. 

Fondata da Alexandre Graffard, nipote di Henri Champliau, propone due Crémant de Bourgogne prodotti seguendo il metodo tradizionale partendo dai vitigni nobili Pinot Noir e Chardonnay e due “cuvée signature”, prodotte con un singolare metodo Charmat. 

 

I Crémant de Bourgogne esprimono finezza, leggerezza, intensità e precisione, senza appesantire il palato, con una persistenza finale che sorprende gli appassionati. Negli assemblage domina nettamente il Pinot Noir, che conferisce potenza e complessità. E’ una scelta singolare, che qualifica e identifica il carattere dei vini di Henri Champliau, dato che il Pinot Noir è difficile da coltivare, le sue rese sono basse e viene più facilmente riservato alla produzione dei rinomati rossi di Borgogna. Le parcelle di vigneti sono dedicate solo alla produzione di Crémant e le vendemmie sono manuali, con rese limitate. Per i suoi Crémant de Bourgogne, Alexandre effettua pressature delicate e vinificazioni multiple separate in piccoli lotti prima degli assemblage. Seguono gli’imbottigliamenti per le presa di spuma, per un periodo minimo di 12 mesi. 

 

Le “cuvée signature” Pétrone 68 e Wild Miss 55 vengono vinificate in particolari contenitori orizzontali a temperatura controllata. La loro forma permette di massimizzare la superficie di contatto tra vino e lieviti, estraendo al meglio il potenziale aromatico. Un’elica in lento movimento induce un bâtonnage delicato, che contribuisce alla complessità dei vini ed evita allo stesso tempo i gusti vegetali, astringenti e l’acidità acerba di molti spumanti. Con questa tecnica si ottengono aromi più fruttati, ricchi, golosi ed equilibrati. La presa di spuma, della durata minima di tre mesi, conferisce un perlage fine e ben integrato. I nomi dei vini sono un omaggio alla passione di nonno Henri per i suoi cavalli da corsa.

 

I loro vini:

Brut Authentique: 85% Pinot Noir, 15% Chardonnay. Sorprende per finezza, freschezza e persistenza. 

 

Brut Rosé: 75% Pinot Noir, 15% Chardonnay, 10% Gamay. Una cuvée elegante e intensa, dal perfetto equilibrio.

 

Petrone 68: Chardonnay e piccole quantità di Colombard e Ugni Blanc. Un brut dalle bollicine copiose, con aromi di pera e mela, delicato e gustoso, con finale dalle sottili note citrine. Un vino conviviale, per tutte le occasioni, indicato anche per la preparazione di cocktail. 

 

Wild Miss 55: bassa gradazione (7,5% vol.) Uve 100% Gamay, la cui potenza aromatica è particolarmente adatta alla spumantizzazione. Il contenitore orizzontale, lasciato aperto all’inizio della fermentazione, viene chiuso ermeticamente quando il mosto raggiunge i 6,5% vol.; la fermentazione continua, crea l’effervescenza e viene bloccata non appena raggiunti i 7,5% vol. portando il vino alla temperatura di –2 °C. Questo processo dura circa tre mesi e permette di ottenere bollicine fini e ben integrate. Viene imbottigliato senza “liqueur de tirage” né “liqueur d’expédition”; un vino completamente naturale, la cui sensazione lievemente dolce è dovuta unicamente allo zucchero d’uva residuo. Ha una spuma densa e cremosa e una fresca acidità fruttata che ricorda la ciliegia e i lamponi.